Cos'è il "memory keeping"? Come creare, documentare e conservare i ricordi di famiglia

Memory keeping può essere tradotto come conservazione dei ricordi. Sono quindi tutte le attività che aiutano a preservare i nostri ricordi - spesso di famiglia ma non necessariamente - per noi e i nostri figli.

Può essere per esempio un semplice album di famiglia con le foto dei momenti più importanti stampate e magari annotate con le date. Oppure si possono conservare anche degli oggetti fisici - la stampa della prima ecografia, le prime scarpette del nostro figlio, il giornale del giorno della nascita, oppure oggetti legati alla nostra storia d’amore o alla nostra gioventù. Tutti hanno probabilmente una scatola di ricordi, o almeno qualche oggetto che ci lega ad un ricordo importante.

Paradossalmente, mentre documentiamo sempre di più la nostra vita con il nostro cellulare, sempre meno persone hanno dei ricordi tangibili e stampati che possono facilmente consultare! Pensiamo che lo faremo dopo, quando abbiamo un’attimo. Ma poi ci accorgiamo che la nostra piccolina già frequenta la scuola ma dell’album ancora nessuna traccia…!

Ma torniamo al memory keeping. Ecco qualche idea di cosa possiamo fare per conservare dei ricordi in modo più organizzati:

1. FOTOGRAFARE

Create l’abitudine di fotografare non solo il compleanno e avvenimenti più formali come le feste, ma anche la vita di ogni giorno. Sono le foto di cose molto semplici che vi emozioneranno di già tra qualche anno: vostro figlio che dorme - piccolo piccolo, oppure che gioca con il suo gioco preferito, ma anche vostra figlia che fa i capricci o che è tutto sporca di pappa…

Con le foto si possono poi realizzare:

  • fotolibri - il modo più semplice per poter sfogliare la vostra storia di famiglia
  • stampe fotografiche - da mettere in cornici o tenere in una scatola dei ricordi
  • stampe tipo polaroid - da appendere in modo informale (vedete poi i nostri progetti DIY e le idee sulla nostra pagina Pinterest)

Inoltre consigliamo di fare un servizio fotografico almeno una volta l’anno con un fotografo professionista! Vedervi attraverso gli occhi di un artista è una cosa bellissima ed in più è molto difficile altrimenti riuscire ad avere delle belle foto con tutta la famiglia insieme...

come creare ricordi digitali - ricordi di famiglia

2. SCRIVERE

  • Tenete un diario durante la gravidanza e nei primi anni di vita. E' un modo più impegnativo di documentare il tempo che passa, ma bellissimo per ricordare un periodo che non torna più
  • appuntate in un quaderno i “detti” divertenti dei vostri bambini. Sarà molto apprezzato quando loro sono cresciuti
  • scrivete in un quaderno le prime parole dette dai vostri figli e cosa significavano. Non sembra possibile ma si dimentica tutto molto velocemente
  • create un quaderno con una lista dei libri letti insieme o che i primi libri i vostri bimbi leggono da soli
scrivere diario per creare ricordi di famiglia

3. FILMARE

  • fate tanti piccoli video - specialmente di come parlano i bambini. Il problema del video è che se si fanno tante, non si trovano più e non si riescono a guardare facilmente. Quindi provate a montarli in un programma come imovie o chiedete a noi.
  • fate delle videointerviste ai vostribambini - magari ogni compleanno. Sono divertentissimi attimi salvati. Potete trovare delle domande sulla nostra pagina dei download

4. COLLEZIONARE OGGETTI

Ecco alcune idee di cose da tenere come ricordo:

Le "prime" cose: vestitini, braccialetto dell’ospedale, scarpine, libri preferiti, dentino, ciocca di capelli, quaderno di scuola, disegno, gioco preferito, il primo piattino e cucchiaino, etc...

Cose di carta: biglietti di concerti o musei, cinema, biglietti aerei di viaggi, altri documenti significativi legati ad un ricordo bello, etc...

Ricordi di viaggi: ricordi di viaggi e delle vacanze. Collezionate mappe, oggetti e souvenir e realizzate un bel collage

Consiglio: se non avete lo spazio di tenere tutto, fate una bella foto degli oggetti davanti ad uno sfondo neutro e stampatene un fotolibro! Così potete buttare senza rimpianto gli oggetti che non riuscite a tenere

oggetti ricordi - come creare ricordi di famiglia

5. ORGANIZZARE

Collezionare ricordi non basta se non siete poi in grado di godervi questi ricordi perché vi manca un sistema di organizzazione e non trovate le foto che cercate! Scriveremo altri articoli più dettagliati su questo tema, ma ecco alcuni consigli utili:

  • iniziate a creare un sistema di organizzazione delle foto digitali iniziando creando delle cartelle. Potete creare un sistema cronologico, che è quello più semplice, organizzando le foto prima in cartelle annuali, ed eventualmente in cartelle mensili oppure in cartelle che raccolgono eventi specifici (vacanze, festa compleanno, inizio scuola, etc…). Personalmente uso il seguente sistema: cartella annuale, poi cartella nominata con la data e un numero progressivo e due o tre parole descrittivi: per esempio 20161302_20_saggiodanza20162002_21 gita al lago
  • create subito la cartella giusta quando scaricate le foto dalla macchina fotografica e non dimenticate le foto del cellulare
  • Per le vecchie foto accumulate, prendetevi qualche ora e fate una selezione, spostando tutte le foto che vi piacciono in una sottocartella, per avere una selezione dei preferiti. Scegliere foto che vi piacciono è psicologicamente più facile che eliminare fotografie!
come organizzare le foto digitali di famiglia

6.  FARE UN BACK-UP DI TUTTO

  • Memory keeping vuole dire CONSERVAZIONE. Quindi senza back-up non conservate niente e i ricordi faticosamente collezionati possono sparire da un giorno all'altro.
  • idealmente si dovrebbe fare un back-up doppio di tutte le foto digitali: uno su un disco esterno e uno online
  • per le cose stampate invece fate l’inverso e create una copia digitale scannerizzando (o fotografando) fotografie o documenti e salvandoli insieme alle vostre altre foto digitali.

Avete altre idee di cosa si può conservare come ricordo? Scriveteci!